Materie

photo: Marco Monari

Titolo: Materie

Organico: carta, plastica, metallo, legno, acqua, corpo, terra

Anno: 2006

Produzione: ICARUS music lab

Editore: Sifare edizioni musicali

 ____________________

Indagare la materia.
Sperimentare le capacità sonore di materiali eterogenei, con la prospettiva purista e
purificatrice di analisi monotematiche, di realizzazioni che prevedessero l’impiego esclusivo e idiofonico di un materiale alla volta, senza incontri, senza contaminazioni.
L’idea, nel 2005, era quella di sondare le caratteristiche sonore di plastica, metallo, corpo, acqua, terra, legno e carta, per poter realizzare una sorta di armamentario udibile da utilizzare nei miei lavori. Una ricerca solitaria e assolutamente privata quindi, volta ad accrescere le mie conoscenze e il database dei suoni impiegabili in futuro. Ma, come sempre accade, ciò che è compiuto non ci appartiene più, e anche Materie ha preteso d’avere vita propria; da allora è divenuto uno dei miei lavori più impiegati: sonorizzazione di immagini, utilizzo come musica di scena per la danza e il teatro, pubblicazioni e ristampe.
Oggi, a distanza di cinque anni, continuo ad amare molto questo lavoro, a guardarlo con accondiscendenza e, soprattutto, riconosco in esso - sempre più chiaramente - gli spunti che hanno portato a molti dei lavori successivi, fino agli attuali. O, per meglio dire, Materie mi ha fornito anni fa, tutte in una volta, decine di enigmatiche risposte, da assumere con il distacco del dogma, e solo ora - in itinere - riesco a vedere distintamente quali erano le domande.

m.g. (2010)

da "Marco Giannoni - Opere" di Rossella Taliano Grasso (2010)